Chirurgia Plastica Parodontale

La chirurgia parodontale plastica è una determinata area della chirurgia parodontale che affronta il trattamento di problemi mucogengivali, tra cui le recessioni gengivali, l’eccessiva esposizione gengivale / sorriso gengivale, la perdita di papille interdentali, il trattamento/ prevenzione delle deformità della cresta alveolare, i problemi mucogengivali associati a denti inclusi e i problemi dei tessuti molli intorno agli impianti dentali. La chirurgia plastica parodontale cambia i paradigmi classici della chirurgia mucogengivale, spostandoli oltre i tradizionali problemi associati con la quantità di gengiva con l’obiettivo di migliorare l'estetica dei tessuti molli.

La copertura di recessioni gengivali per estetica o ipersensibilità dentale è una richiesta comune nei pazienti con un elevato standard d’igiene orale. Sono state proposte diverse procedure chirurgiche compresi i lembi peduncolati (coronale o laterale) da soli o in combinazione con innesti di tessuto, fattori di crescita e biomateriali. L'obiettivo finale delle procedure di copertura radicolare è la copertura completa della recessione associata con buona estetica e minima profondità di sondaggio dopo la guarigione.

Fig. 1a: recessioni gengivali a livello degli incisivi superiori di sinistra; Fig1b: copertura radicolare completa dopo 6 mesi con buona estetica dei tessuti molli.

L’eccessiva esposizione gengivale durante il sorriso è una condizione frequente che compromette l’estetica. Questa condizione è spesso in relazione con un'eruzione passiva alterata. Possibili opzioni di trattamento comprendono il lembo spostato apicalmente con chirurgia ossea resettiva. Questa procedura può essere difficile per il parodontologo poiché la resezione ossea in denti anteriori è una procedura rischiosa e impegnativa.

 

Fig. 2a: Sorriso gengivale Fig 2b: miglioramento dell’estetica dopo il trattamento chirurgico del sorriso gengivale